Home » Blog » Il blog di Pistakkio » Su Substack debuttano due nuovi blog sulla SEO

Tempo di lettura stimato: 3 minutes

Vanno di moda le maleparole, in fatto di SEO 😄.

Nel giro di un paio di settimane, infatti, la piattaforma di blogging/newsletter Substack ha visto lo sbarco online di ben due blog interessanti sulla SEO, entrambi in lingua inglese e di lingua americana.

Il primo blog si chiama “Che cazzo fa un Content e SEO Marketer?” (titolo originale: “WTF Does A Content & SEO Marketer Do?”) e più o meno è la classica domanda che noialtri addetti ai lavori ci sentiamo rivolgere da amici e parenti da quando abbiamo iniziato a fare questo lavoro!

Autoironia e scherzi a parte, la gestione del Blog/Newsletter su Substack è di Anna Lea Crowe, Senior Editor del Magazine sulla SEO di Search Engine Journal, uno dei siti più autorevoli del nostro settore. Qui trovate la scheda autore di Anna Lea Crowe sul colosso americano della SEO.

Del nuovo blog, che per adesso non ha articoli, ma che aspetto con trepidazione, ne ho scritto anche nel mio canale Telegram, Pistakkio SEO, al quale vi invito ad iscrivervi e anche nel mio podcast, nell’ultima puntata, la numero 29 di “Roba da Nerd”.

Il secondo blog, sempre su Substack, si chiama invece “Che cazzo è la SEO?” (in originale “WTF is SEO?”), è a cura di due giovani editors e si concentra su aspetti più inerenti la Content SEO, quindi si rivolge più a Editors, giornalisti, scrittori e persone che hanno la necessità di ottimizzare “solo” i contenuti, ma che però non si occupano strettamente anche di SEO Tecnica o altre analisi più specifiche.

In questo secondo blog c’è già un primo post interessante che si occupa dei SEO Evergreen.

Più in generale, consola vedere che anche negli Stati Uniti si faccia dell’autoironia, scherzando su come ci considera chi non sa di che cosa ci occupiamo noi addetti ai lavori della SEO. Io sono ormai anni che mi sento dire la classica frase “Tu che sei bravo coi computer…”! Dopodiché arriva la richiesta di qualche compito di ottimizzazione della rubrica dello smartphone o di controllare le prese della stampante o altre amenità varie. Che secondo chi le chiede, richiederebbero 5 minuti, mentre io so benissimo che mi bloccheranno per quattro giorni! Magari in chat di assistenza con Facebook o a rispondere alle mail di Google, che vorrebbe convincerti ad aumentare il punteggio di quella campagna Ads dello zero virgola, solo perché hai deciso di proposito di non lanciare la campagna su rete display! 😱

Ricordo infine che anche io gestisco una Newsletter su Substack che si chiama La Newsletter di Pistakkio e alla quale vi invito ad iscrivervi!

Foto dell'autore
Autore

Fabrizio Gabrielli

Mi piace camminare all'aria aperta, amo le penne stilografiche e la mia piccola moto Kawasaki ER6-f del 2011. SEO Expert, SEO Specialist, Growth Hacking Manager e web marketing addicted. Dopo una quasi ventennale collaborazione con svariate multinazionali, soprattutto dalla Germania e dagli USA, nel febbraio 2019 ho fondato Pistakkio®, che è marchio registrato in tutta Europa. Creo Valore nel posizionamento SEO di progetti web e faccio pubblicità online su Google Ads per le piccole e medie imprese del tessuto imprenditoriale local business in Toscana e in tutto il Centro Italia.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiama ora!