Che cos’è WordPress? Una guida per principianti

Home » Blog » Il blog di Pistakkio » Che cos’è WordPress

Tempo di lettura stimato: 17 minuti

Foto di Corinne Kutz su Unsplash

Ok. Hai deciso che vuoi sbarcare nel mare del web e stai prendendo in seria considerazione tutte le opzioni per creare il Tuo Sito o blog. Sicuramente avrai già sentito parlare di WordPress. È il sistema più semplice ed efficace al mondo per creare un sito web che funzioni!

Se non hai familiarità con WordPress e ti stai chiedendo “Che cos’è WordPress?”, questo articolo tratterà tutti i dettagli importanti, in modo da poter decidere se è la scelta giusta per te. Alla fine deciderai che la risposta è sì, ma se dovesse essere no, ti consiglio di rivolgerti a me, perché non uso solo WordPress per fare siti veloci e performanti.

WordPress è un sistema di gestione dei contenuti (CMS, che sta per Content Management System) che consente a chiunque di configurare e gestire un sito web, senza bisogno di essere dei programmatori. Io stesso, non sono un programmatore, non sono laureato in ingegneria informatica e, pur essendo uno smanettone da sempre, ho una formazione linguistico pragmatica.

WordPress ti offre una bacheca di amministrazione del Tuo Sito in cui puoi accedere per aggiornare i contenuti, aggiungerne di nuovi e personalizzare in tutto e per tutto design e layout.

Con l’aiuto di WordPress, chiunque può creare un sito Web in modo rapido e semplice, anche senza competenze tecniche o esperienza. Inoltre, WordPress è open source e gratuito, il che lo rende adatto ad aziende e organizzazioni di tutte le dimensioni. Ci sono siti anche di grandi aziende che sono costruiti con WordPress e fanno centinaia di migliaia di visite al mese. Ovviamente bisogna stargli dietro e fare manutenzione (vale per tutte le cose!), ma questo vuol dire che WordPress è adatto davvero ad ospitare siti anche grossi.

La versione iniziale di WordPress risale al 2003. Nel corso degli anni, ci sono stati innumerevoli miglioramenti e aggiunte per portare WordPress dove è oggi. Oggi questa piattaforma è alla base di oltre il 42% di tutti i siti web al mondo (fonte). WordPress è senza ombra di dubbio il CMS più popolare al mondo. Ne parlo spesso anche nelle puntate del mio podcast “Roba da SEO”, che puoi ascoltare anche su tutte le piattaforme di podcasting online, come ad es. Spreaker Podcasts “Roba da SEO”.

Che cosa puoi creare con WordPress?

Scopri Wordpress 1024x482, Pistakkio Marketing, consulenza SEO e Google Ads per le piccole e medie imprese
La schermata iniziale di WordPress


Uno dei motivi principali dell’incredibile popolarità di WordPress deriva dalla sua versatilità. La versione originale di WordPress era semplicemente un motore di blogging. I successivi aggiornamenti gli hanno permesso di diventare un sistema di gestione dei contenuti completo. Oggi può essere utilizzato per qualsiasi tipo di sito web.

Oggi puoi utilizzare WordPress per molte tipologie differenti di sito, come ad es.:

  • Blog (incluso Pistakkio)
  • Siti web di notizie
  • Siti web aziendali e aziendali
  • Organizzazioni senza scopo di lucro .org, no-profit e siti web di comunità
  • E-commerce e negozi online
  • Siti web portfolio
  • Siti web personali
  • Siti web di ristoranti
  • Siti web di hotel
  • Forum e bacheche, aperti/e o ad accesso chiuso, in base a criteri di membership, completamente personalizzabili
  • Bacheche di lavoro
  • Siti web di eventi
  • E praticamente qualsiasi altro tipo di sito web

Ti basta? 😊

WordPress.com vs WordPress.org

Schermata Wordpress.com Italia 1024x469, Pistakkio Marketing, consulenza SEO e Google Ads per le piccole e medie imprese
La schermata di WordPress.com

La versione “semplificata” – WordPress.com

È importante capire la differenza tra WordPress.com e WordPress.org.

  • WordPress.org è il CMS open source gratuito che puoi installare sul Tuo sito web di proprietà. Quando lo usi, avrai bisogno del tuo account di web hosting. Quasi tutti i web hosting offrono un’opzione semplice per l’installazione di WordPress, di solito gratuita e inclusa nel piano.
  • WordPress.com è un servizio in hosting commerciale che utilizza il CMS WordPress.org. Se paghi per WordPress.com, non avrai bisogno di un account di hosting separato.

In questo articolo faccio riferimento unicamente a WordPress.org, in quanto le caratteristiche e le funzionalità di WordPress.com sono molto più limitate. Consiglio vivamente WordPress.org perché ti dà il pieno controllo su tutte le potenzialità della piattaforma.

Per maggiori dettagli e capire meglio se ti serve l’una o l’altra versione, ti invito a leggere questo articolo (in inglese): WordPress.com Versus WordPress.org: quale versione è giusta per me?

Che cos’è un tema WordPress?

Divi Il Tema Definitivo Wordpress Schermata Iniziale 1024x484, Pistakkio Marketing, consulenza SEO e Google Ads per le piccole e medie imprese
Il tema WordPress più utilizzato al mondo: Divi, di Elegant Themes

Quando diventi utente di WordPress, normalmente selezionerai un template o tema che deciderai di utilizzare. Il tema determinerà il layout e il design del Tuo Sito, anche se poi si può personalizzare tutto. Questo sito di Pistakkio è stato realizzato con il tema GeneratePress, di Tom Usborne, uno sviluppatore canadese che ha messo su un team molto valido e che fornisce un’assistenza top, ma poi l’ho realizzato completamente a mano e customizzato a mio piacimento e in base alle mie esigenze.

Sono disponibili letteralmente migliaia di temi WordPress e nuovi temi vengono rilasciati quotidianamente. Alcuni temi sono gratuiti, altri invece sono a pagamento e vengono chiamati “temi premium”. In generale, i temi premium hanno più funzionalità e opzioni, spesso danno una qualità superiore nel design e la maggior parte dei temi premium include un servizio clienti dello sviluppatore del tema. Sì, perché i problemi ci saranno sempre e la manutenzione va fatta, come per tutte le cose. E qualche volta, se non hai l’assistenza di chi ha creato il tema, non ci salti fuori.

I temi gratuiti possono essere una buona scelta per siti web personali o non commerciali. Ma la maggior parte delle aziende preferisce acquistare un tema premium, non solo per l’assistenza, ma anche perché la personalizzazione avanzata è un’esigenza di distinzione e assume quindi caratteristiche di branding.

Che cos’è un plugin per WordPress?

WordPress fornisce le funzionalità basilari per gestire il Tuo Sito web, ma puoi anche scaricare e installare plugins (qualcuno lo scrive anche “plug-ins”) che aggiungeranno funzionalità specifiche. Alcune funzionalità non essenziali vengono tralasciate per mantenere il codice snello. Quando vuoi aggiungere alcune funzionalità opzionali, non farai altro che scaricare e installare un plugin.

WooCommerce Vendi Online Sulla Prima Piattaforma Ecommerce Al Mondo 1024x503, Pistakkio Marketing, consulenza SEO e Google Ads per le piccole e medie imprese
La schermata iniziale di WooCommerce

Ad esempio, WordPress non include la funzionalità di e-commerce come impostazione predefinita, ma puoi utilizzare il plugin di WooCommerce, gratuito, e sviluppato sempre dallo stesso team di WordPress, quindi, diciamo pure, una garanzia, o uno dei numerosi altri plugin di e-commerce.

Così come i temi WordPress, anche i plugins possono essere gratuiti o a pagamento. Esistono plugins praticamente per qualsiasi scopo tu possa immaginare. Non è questa la sede per parlare dei plugins imprescindibili, ma sicuramente tornerò a parlarne in un altro post. Presto, promesso.

I plugins sono una parte fondamentale della versatilità di WordPress. Coi plugins puoi fare praticamente tutto quello che vuoi, ma come per tutte le cose, vale la regola che non bisogna abusarne troppo, perché troppi plugins possono appesantire eccessivamente il codice del Tuo Sito e renderlo lento o, nei casi peggiori, addirittura inutilizzabile.

Scopriamo insieme le funzionalità di WordPress

Non è possibile spiegare tutto per filo e per segno, né esaurire l’argomento sulle potenzialità di WordPress, altrimenti ci vorrebbe un libro intero. Ne sono stati scritti parecchi, ma ti sconsiglio di comprarli, perché a meno che non siano usciti il mese scorso, gli aggiornamenti alla piattaforma sono talmente rapide, che qualsiasi libro diviene obsoleto in un anno o poco più. Ecco però alcune delle caratteristiche basilari che vanno evidenziate:

  • Bacheca di amministrazione intuitiva: i siti web basati su WordPress sono facili da gestire, grazie a una bacheca flessibile. Come per tutte le cose c’è una curva di apprendimento iniziale, ma poi scoprirai che potrai fare un sacco di cose e ti sentirai a tuo agio con la dashboard.
  • Menu di navigazione personalizzati: puoi creare menu di intestazione, primari e secondari (questi ultimi si chiamano “a cascata” o in inglese “waterfall menus”), piè di pagina (footer) per il Tuo sito web e puoi davvero mantenere il controllo su tutto. Puoi anche creare menu personalizzati che verranno utilizzati in altre posizioni del Tuo sito, un classico è l’uso della barra laterale. Come vedi, anche qui in questo blog, la barra laterale mi serve per far vedere chi sono, per condividere il QR Code del mio biglietto da visita professionale e, se avrai piacere, potrai lanciare dalla barra laterale un SEO Audit automatico e gratuito, che si connette a uno dei SEO tools che utilizzo nel mio lavoro quotidiano e che è SE Ranking.
  • Mobile friendly: sia la dashboard che il front-end del sito saranno facilmente accessibili su un dispositivo mobile e desktop. Per il front-end del sito, il tema che stai utilizzando influirà sull’aspetto e sulla funzionalità, ma ci sono migliaia di temi studiati per dispositivi mobili che offrono un’esperienza utente eccellente su qualsiasi dispositivo.
  • Aggiornamenti automatici: nuove versioni di WordPress (sia temi che plugins) vengono rilasciate assai di frequente. Tra pochi giorni dovrebbe uscire la versione 6.0 ufficiale della piattaforma e dovrebbe essere una pietra miliare! È importante mantenere aggiornato il Tuo sito, ma tutto ciò che devi fare è fare clic sul link “aggiorna” nella dashboard. Alcuni host forniranno aggiornamenti completamente automatici che non richiedono nulla da te.
  • Ottimizzazione per i motori di ricerca: WordPress ti consente di creare siti compatibili con i motori di ricerca, user-friendly. Alcune funzioni SEO sono incluse nella versione principale di WordPress, ma puoi anche sfruttare plugins gratuiti come Rank Math o Yoast SEO per opzioni aggiuntive.
  • Personalizzazione del design e del layout: dalla dashboard, sarai in grado di personalizzare l’aspetto del Tuo Sito, almeno in una certa misura. Le opzioni esatte disponibili dipenderanno dal tema che stai utilizzando. L’editor di Gutenberg fornisce anche alcune opzioni per le modifiche di layout di base all’interno della pagina o del contenuto del post.

Quando si tratta di personalizzare il Tuo Sito, è importante che WordPress stesso non sia un builder drag-and-drop come Wix o altre piattaforme. Sarai in grado di personalizzare colori, caratteri e altri dettagli dalla bacheca di WordPress, ma la possibilità di selezionare queste opzioni dipenderà dal tuo tema. I builder drag-and-drop, quelli dove sposti le cose, tenendo premuto il mouse e spostando i blocchi, non mi piacciono. Si rischia di fare casino ed è già successo a me e a tutti i colleghi. Il rischio è quello di rovinare un lavoro o di mandare in tilt un intero sito.

Cerchi il controllo completo sul layout del Tuo sito web? In uno dei prossimi post, parlerò dei builder come Divi vs. Elementor.

Perché WordPress è un’ottima scelta

Con oltre il 40% di Internet powered by WordPress, ci sono ovviamente buone motivazioni per sceglierlo come CMS di riferimento.

  • Comunità ampia e attiva: ci sono milioni di persone che usano WordPress e sviluppano per WordPress. La community di WordPress è uno dei fattori più importanti della sua popolarità. Gli sviluppatori della community sono responsabili della straordinaria varietà di temi e plugins disponibili. E se hai bisogno di assumere uno sviluppatore che ti aiuti con il Tuo sito, è facile trovare esperti di WordPress. Inoltre gli sviluppatori di WordPress si ritrovano periodicamente per conoscersi. Anche qui in Toscana c’è un Gruppo WordPress attivo.
  • Molto facile da installare e configurare: l’installazione di WordPress richiede solo pochi clic del mouse. È quasi disarmante per quanto sia semplice, anche se esiste una procedura d’installazione manuale da veri “nerd” (quella che uso di solito io, specie se devo installare il tema Child). I dettagli esatti dipenderanno dall’hosting che scegli, ma tutti gli hosting leader sul mercato rendono estremamente facile far funzionare il Tuo Sito su WordPress. Io ti consiglio SiteGround o Keliweb.
  • Costantemente aggiornato: nuove versioni di WordPress vengono rilasciate più volte all’anno. Ci sono anche versioni minori per correzioni di bug o problemi di sicurezza, tra queste versioni principali. Gli utenti di WordPress ne traggono vantaggio, perché la piattaforma continua a migliorare in termini di esperienza utente e funzionalità disponibili.
  • Possibilità praticamente illimitate: con le funzionalità di base incluse in WordPress e la straordinaria raccolta di temi e plugins disponibili, puoi utilizzare WordPress per qualsiasi tipologia di sito.
  • Installabile ovunque: puoi utilizzare WordPress dove ti pare su tutti gli hosting provider. Non esiste al mondo un hosting che non offra la possibilità di installare un sito WordPress. Infatti, se gli saltasse in mente di fare una cosa simile, dovrebbe chiudere il giorno dopo!
  • Popolarità: WordPress è così popolare e conosciuto, che molti potenziali clienti mi contattano, chiedendo direttamente di volere un sito WordPress, senza nemmeno valutare altre valide alternative (che pure ci sono o ci sarebbero). WordPress è imprescindibile.
  • È gratuito: nonostante tutte le incredibili funzionalità e vantaggi dell’utilizzo di WordPress, non devi pagare nulla. Indipendentemente dal fatto che tu lo stia utilizzando per un sito aziendale, un sito personale o un sito no-profit, non ci sono costi per installarlo sul Tuo sito.

La FAQ di WordPress

Qual è la storia di WordPress?

Matt Mullenweg e Mike Little hanno fondato WordPress nel 2003. Migliaia di membri della comunità contribuiscono ora al suo continuo sviluppo. Il blog di Matt Mullenweg è uno dei miei preferiti e ne ho parlato più di una volta nel mio podcast “Roba da SEO”, anche perché la storia di Matt è la storia geniale di un successo planetario che parte da un’idea semplice ed efficace. Ad es. si fa tanto a parlare di smart working, dalla pandemia in poi: ebbene, sappiate che Mullenweg ha strutturato fin dagli albori il suo team, affinché riuscisse a lavorare in remoto da svariati paesi, tant’è che oggi, dati aggiornati a maggio 2022, i collaboratori di WordPress lavorano da non meno di 58 paesi.

Devo essere uno sviluppatore per utilizzare WordPress?

Sicuramente no! WordPress mira a rendere facile per chiunque la gestione di un sito web, indipendentemente dalle competenze tecniche. Io faccio siti dal 1996, ma ho iniziato a usare WordPress nel 2015 e partendo da zero! Credo di non esagerare se dichiaro in pubblico che la mia storia di SEO Expert è partita dalle prime pagine ottimizzate On Page, proprio sul sito di qualche piccolo cliente del circondario di Pistoia, del Mugello e del Valdarno Aretino. Se ripenso a sette anni fa, mi vengono i brividi a pensare ai passi in avanti che ho fatto!

Quanto costa creare un sito Web WordPress?

Non ci sono costi per il download e l’installazione di WordPress, ma i costi di creazione e gestione del sito saranno influenzati da una serie di fattori. Puoi acquistare l’hosting da un provider a basso costo, io per partire ti consiglio Keliweb, perché offre piani scontati base molto validi. Su questo sito aziendale di Pistakkio uso un hosting di fascia Premium a cura di SiteGround (il piano GoGeek), ma ad es. sul mio blog personale fabri.news uso un semplicissimo hosting condiviso di Keliweb, col quale mi trovo molto bene.

Se vuoi acquistare un tema premium, di solito si parte da 49$. La raccolta (ma anche in italiano si usa la parola inglese “repository”) di temi premium più importante al mondo (ma non l’unica) è ThemeForest, a cura di EnvatoMarket. Il costo di un eventuale sviluppo del Tuo Sito a cura di un designer/sviluppatore per creare un tema completamente customizzato varia a seconda di chi ingaggi. Tuttavia un sito WordPress, classico cosiddetto “vetrina” da 4 pagine, può costare anche solo a partire da qualche centinaia d’euro.

WordPress è sicuro?

Sebbene ci siano sempre dei rischi associati all’utilizzo di un sistema di gestione dei contenuti, WordPress prende molto sul serio la sicurezza. Le correzioni vengono rapidamente rilasciate ogni volta che viene rilevato un bug significativo o un problema di sicurezza. Chiaramente le cose sono cambiate parecchio con gli anni. Tempo addietro WordPress era assai più hackerabile, ancora oggi le vulnerabilità sono più date dal nostro comportamento umano di trascuratezza (mancata manutenzione, sito lasciato andare, errori di programmazione grossolani), che non da veri e propri buchi del codice WordPress. Più facile che si verifichino problemi con i plugins, ma anche qui bisogna distinguere, perché dipende da chi ha sviluppato i tools e sappiamo bene che, come per tutte le cose, c’è in giro chi lavora bene e chi fa le cose “arrandolate” (leggasi: tirate via).

La cosa più importante che puoi fare è assicurarti di aggiornare WordPress, i tuoi plugins e il tuo tema ogni volta che sono disponibili aggiornamenti. Esistono anche numerosi plugins di sicurezza che puoi installare per proteggere il Tuo Sito.

WordPress è disponibile nella mia lingua?

Certo che sì! WordPress è disponibile in oltre 100 lingue, tra cui la nostra amata lingua italiana. Le traduzioni sono ampiamente collaudate e approvate dall’uso pluriennale su centinaia di migliaia di siti nel nostro Paese!

Posso migrare il mio sito da un’altra piattaforma a WordPress?

Sì, WordPress include uno strumento d’importazione, che ti consente di spostare i contenuti da un sito pre-esistente. Eventualmente chiedimi info o chiamami.

Posso cambiare l’aspetto del mio sito WordPress?

Sì, puoi usare la customizzazione del layout di WordPress oppure puoi passare a un tema diverso. Le esatte opzioni di personalizzazione disponibili per te dipenderanno dal tema che stai utilizzando. Se stai cercando il controllo completo sull’aspetto del Tuo Sito, chiedimi info. Sulla compatibilità tra plugins e temi ci possono essere dei problemi, ma semmai fatti vivo che ne parliamo.

Considerazioni finali su WordPress

WordPress è una piattaforma eccellente per privati, aziende e organizzazioni che cercano un modo efficace per gestire un sito Web, senza sacrificare la funzionalità.
Se vuoi un sito WordPress te lo posso fare io, se sono “scarico” di lavoro. Oppure consigliarti ad uno degli sviluppatori di siti web con i quali collaboro, in modalità “liquida”, all’interno del network di Pistakkio che ho creato da zero.

È uscita il 24 maggio 2022 la versione di WordPress 6.0. Leggi nel blog quello che ho scritto a tale proposito e la mia recensione della piattaforma!

Se vuoi info ulteriori, clicca sul pulsante sotto o contattami tramite chat!

Foto dell'autore
Autore

Fabrizio Gabrielli

Mi piace camminare all'aria aperta, amo le penne stilografiche e la mia piccola moto Kawasaki ER6-f del 2011. SEO Expert, SEO Specialist, Growth Hacking Manager e web marketing addicted. Dopo una quasi ventennale collaborazione con svariate multinazionali, soprattutto dalla Germania e dagli USA, nel febbraio 2019 ho fondato Pistakkio®, che è marchio registrato in tutta Europa. Creo Valore nel posizionamento SEO di progetti web e faccio pubblicità online su Google Ads per le piccole e medie imprese del tessuto imprenditoriale local business in Toscana e in tutto il Centro Italia.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiama ora!